Quando ho iniziato a scrivere questo blog, circa un anno e mezzo fa, avevo le idee molto chiare su quali fossero i miei obiettivi: aiutare tutti i negozianti e i piccoli imprenditori italiani a conoscere meglio l'e-commerce e ad aprire un loro negozio online. E non avevo il minimo dubbio che Shopify sarebbe stata la piattaforma e-commerce che avrei promosso e consigliato a tutti perché — pur avendo qualche piccolo difettuccio — è l'unica ad avere tutto quello che serve per vendere online (ed offline) in modo sicuro, facile ed economico ed è l'unica piattaforma che sceglierei per me stesso o che consiglierei ad un amico.

Dopo 29 articoli in cui ho parlato di nicchie, parole chiave, dropshipping, storytelling e supereroi mi sono reso conto, grazie a tutte le domande che mi sono state fatte, che è proprio Shopify l'argomento che interessa realmente e ho deciso di ascoltare la voce dei miei lettori — che crescono di giorno in giorno — e di dare al Bootcamp un taglio più definito.

L'articolo numero 30 segna un nuovo inizio per il mio piccolo grande progetto e per un amante dei numeri (ed ex studente universitario) come me, non poteva cadere con un tempismo migliore. A partire da oggi, ho intenzione di fare di Ecommerce Bootcamp il punto di riferimento in Italia per chi vuole iniziare a vendere online con Shopify — o per chi lo sta già facendo e vuole imparare a farlo ancora meglio. Andremo ancora di più nel dettaglio per capire bene come funziona la piattaforma, quali sono le sue (grandi) potenzialità ma anche quali sono i suoi limiti e come possono essere aggirati.

I miei articoli saranno ancora più pratici e il mio obiettivo principale sarà quello di dare una risposta alle domande più frequenti che mi vengono poste. E in quest'ottica non posso che iniziare dalla prima, ovvero dalla domanda fatidica che tutti — e intendo tutti — inevitabilmente mi pongono.

Quanto costa aprire un negozio online con Shopify?

Prendiamo la tabella dei prezzi di Shopify e cerchiamo di chiarire come funziona, ovvero a cosa si riferiscono gli importi indicati, quali sono le condizioni di abbonamento e — soprattutto — che cosa includono e cosa no.

La tabella dei prezzi di Shopify mostra tutte le funzionalità incluse nei piani di abbonamento mensili
La tabella dei prezzi di Shopify mostra tutte le funzionalità incluse nei piani di abbonamento mensili

I prezzi indicati si riferiscono ad un canone mensile, che puoi già considerare scontato del 20% se seguirai la procedura che ti spiegherò più avanti. Al canone devi aggiungere le Credit Card Rates — ovvero le commissioni sui pagamenti con carta di credito o Paypal e le Transaction Fees — ovvero una percentuale sulle vendite.

Le Credit Card Rates variano in base al gateway che utilizzi per processare i pagamenti e si azzerano per i primi 50.000 euro di transazioni se scegli di affidarti a Braintree, uno dei migliori gateway in circolazione. Le percentuali sulla tabella dei prezzi si riferiscono a quelle applicate da Shopify Payments, il gateway targato Shopify che però non è ancora disponibile in Italia.

Le Transaction Fees variano invece in base al piano di abbonamento e sono rispettivamente pari al 2% per i piani Lite e Basic; 1% per il piano Professional e 0.5% per il piano Unlimited. Le percentuali sulle vendite si annullano (Transaction fees = None) se scegli di processare i pagamenti con Shopify Payments ma, come ho appena detto, al momento non è un opzione per noi italiani.

Il periodo di prova gratuito

Quando crei un account hai 14 giorni di prova gratuita per accedere alla piattaforma e fare tutti gli esperimenti che vuoi.

Al termine del periodo di prova hai due opzioni:

  1. Sospendere il tuo account
  2. Scegliere un piano di abbonamento

Nel primo caso il tuo account non viene cancellato ma passa in uno stato frozen, ovvero tutti i prodotti e le configurazioni che hai creato durante il periodo di prova restano al loro posto e — nel caso in cui in futuro dovessi cambiare idea e riattivare l'account — ritroverai tutto esattamente come l'hai lasciato.

Nel secondo caso devi scegliere uno dei piani disponibili ed inserire i dati della tua carta di credito. Tutte le funzionalità incluse nel tuo piano di abbonamento vengono immediatamente attivate ed inizia il ciclo di fatturazione mensile che puoi modificare (cambiando piano di abbonamento) o sospendere in qualsiasi momento.

Vediamo quindi quali sono queste funzionalità e cerchiamo di chiarire alcuni punti che possono creare qualche dubbio. Alcune volte mi sono sentito dire che Shopify non è molto economico e che ci sono delle alternative "equivalenti" ad un costo inferiore. Senza dubbio — e per fortuna direi — le alternative esistono sempre ed ognuno è libero di scegliere quelle che vuole. E' altrettanto vero però che prima di poter dire se un servizio sia più o meno costoso di un altro è necessario capire bene cos'è incluso nel prezzo e, se avrai voglia di andare fino in fondo a questo articolo, alla fine in realtà ti domanderai come riescono ad offrire tutto questo ad un prezzo così basso.

1. Shopify è un Software as a Service (SaaS)

Un software "as a service" è un tipo di software che viene gestito completamente in cloud dal suo produttore e distribuito via web con una forma di abbonamento a consumo, tipicamente mensile. Questo significa che — come cliente — non devi preoccuparti di nient'altro che utilizzare il software e pensare al tuo business, piuttosto che alla sua infrastruttura.

In particolare, rispetto ad altre soluzioni basate su piattaforme come Magento, PrestaShop (versione download) o WooCommerce non devi (pre)occuparti — tra le altre cose — di nessuna delle seguenti attività, che hanno ovviamente un costo a parte:

  • Installazione della piattaforma
  • Aggiornamenti della piattaforma
  • Hosting del tuo sito e-commerce
  • Consumo della banda
  • Backup dei dati
  • Ottimizzazione delle prestazioni
  • Pagamenti con carta di credito o Paypal
  • Sicurezza

Il canone di abbonamento di Shopify include già tutto quello che ti serve per far stare in piedi il tuo sito e-commerce e fare in modo che sia sempre disponibile, aggiornato, sicuro e veloce. Tutte queste attività sono completamente trasparenti, un po' come succede per acqua, luce e gas a casa tua: tutto quello che devi fare è aprire un rubinetto, attaccare una spina o accendere un fornello e non devi installare nessuna turbina o nessun depuratore nella tua soffitta.

Quindi prima di confrontare il costo delle soluzioni "alternative", prova a chiedere un preventivo ad un'agenzia della tua zona includendo almeno tutte le attività dell'elenco e — pur ipotizzando che ti diano un livello di servizio equivalente — riprendi in mano la tabella dei prezzi di Shopify e ti assicuro che inizierai a guardarla con occhi diversi.

2. Shopify non è (solo) una piattaforma e-commerce

Il primo gruppo di funzionalità della tabella dei prezzi ha un titolo molto significativo e rappresenta bene la vera natura di Shopify:

Ways to SellModi per vendere.

Non so se hai mai sentito parlare di commercio multicanale — o multichannel — che viene definito da tutti gli addetti ai lavori come "il futuro del commercio". Attenzione: non "dell'e-commerce" ma "del commercio" nel senso più generale del termine. Di fatto, la vendita online deve avvenire sempre di più su tutti i canali (sito e-commerce, marketplace, social network, blog etc.) e deve essere sempre più integrata con la vendita offline, ovvero nei negozi tradizionali che, nonostante la crescita digitale, non perdono affatto il loro valore ma diventano parte integrante di una rete di vendita più evoluta.

Shopify ha puntato fin da subito su un'architettura multichannel e questa scelta (vincente) l'ha resa una piattaforma che non è nemmeno confrontabile con le altre che sono semplicemente delle piattaforme e-commerce, ovvero pensate per creare il tuo negozio online, che è solo uno dei canali di vendita per il tuo business.

Questo spiega perché il piano Lite non ha nemmeno uno store online. Di fatto, puoi iniziare ad utilizzare Shopify per digitalizzare il tuo catalogo prodotti, raccogliere ed archiviare ordini, iniziare a creare un database di clienti e vendere sulla tua pagina Facebook o su qualsiasi altro sito attraverso i Buy Button, il tutto per 9 dollari al mese, che diventano 7,5 grazie allo sconto del 20%, circa 6 euro e mezzo al cambio di oggi.

Non voglio entrare troppo nel dettaglio di come funzioni l'integrazione con Facebook o su cosa sia esattamente un Buy Button, tutti argomenti che meriteranno un articolo dedicato. Oggi parliamo di costi e quello che voglio farti capire è che con Shopify puoi iniziare a vendere con un investimento irrisorio e puoi farlo gradualmente, iniziando dalle basi e sapendo di avere a disposizione tutti gli strumenti per crescere con la giusta strategia.

Se poi hai anche un negozio fisico, la strategia diventa ancora più interessante perché puoi iniziare fin da subito a dare ai i tuoi clienti dei servizi all'altezza dei migliori store di New York e prepararli per il giorno in cui potrai finalmente dire loro:

La ringrazio molto signor Rossi! Guardi, le lascio anche questo coupon sconto che - se vuole - potrà utilizzare per il suo prossimo acquisto sul nostro sito.

3. Shopify rivoluziona il tuo negozio

Avrai probabilmente notato che ogni piano di abbonamento ha un pacchetto opzionale chiamato "retail package" che aggiunge $40 al canone mensile. Per capire cos'è e a cosa serve esattamente, ti invito a guardare il video seguente:

Con Shopify POS puoi digitalizzare il tuo catalogo e mantenere sincronizzato il magazzino, gli ordini e i tuoi clienti in negozio e online

Credo che le immagini parlino da sole e che siano sufficienti per darti un'idea di come potresti rivoluzionare il tuo modo di vendere e servire i clienti in negozio. Anche in questo caso preferisco non andare oltre e riservare tutti i dettagli — che sono sicuro interesseranno a molti negozianti — per un articolo dedicato. Voglio però tornare un attimo sul concetto del commercio multicanale di cui ti parlavo prima e calarlo in questo scenario.

Se hai un negozio fisico e non stai registrando clienti e ordini su un database, stai buttando via un valore ancora più prezioso della vendita che hai appena fatto. Quel cliente potrebbe essere uno dei primi ad acquistare sul tuo nuovo sito e-commerce e quell'ordine — insieme a tutti gli altri — ti aiuterebbe a capire quali sono i suoi interessi e ti permetterebbe di fargli delle offerte personalizzate, chiamandolo per nome anche online.

4. Puoi avere Shopify con il 20% di sconto, per sempre

Hai capito bene... per sempre... tutto quello che devi fare è scaricare il mio ebook gratuito inserendo la tua email qua sotto. Insieme all'e-book riceverai anche un link speciale che ti darà diritto allo sconto. Cliccando su quel link, infatti, ti ritroverai sulla homepage di Shopify e ti registrerai normalmente al periodo di prova dopodiché — se tra 14 giorni vorrai passare ad un piano a pagamento — il tuo canone sarà scontato del 20% e resterà scontato anche se in futuro deciderai di passare ad un piano diverso.

Tutto qui.

E come al solito, ti invito a partecipare alla discussione nella sezione Commenti per qualsiasi domanda o considerazione su Shopify, sul mio e-book o sulla nuova vita di Ecommerce Bootcamp.

Aggiornamento del 18 novembre 2015:

Voglio fare due precisazioni riguardanti lo sconto, per rispondere a due domande che mi vengono fatte molto spesso:

1. Ho cliccato sul tuo link ma sulla pagina di Shopify non vedo nessuna indicazione sullo sconto del 20%... sto forse sbagliando qualcosa?

No, non stai sbagliando niente. Sulla pagina di Shopify non c'è nessuna indicazione sullo sconto ma puoi stare tranquillo che se clicchi sul mio link appena prima di creare il tuo account lo sconto verrà applicato correttamente.

2. Ho trovato il tuo articolo solo dopo aver creato il mio account su Shopify. Lo sconto può essere applicato anche ad un account esistente?

Purtroppo no, lo sconto vale solo per i nuovi account. Tuttavia se vuoi puoi crearne uno nuovo ed eventualmente esportare il tema e i prodotti che hai già caricato sullo store esistente. Per creare il nuovo account puoi utilizzare lo stesso indirizzo email ma devi scegliere un nome diverso (es. mystore02.myshopify.com). Considera che questo è solo un nome interno e non sarà visibile ai tuoi clienti una volta collegato il tuo vero dominio.

https://docs.shopify.com/support/other/general-information/how-do-i-duplicate-my-store

- Filippo Conforti
Ebook

Vuoi Iniziare a Vendere Online?

Scarica subito il mio ebook gratuito e scopri com'è facile aprire un sito e-commerce in 24 ore.

Apri il tuo negozio Shopify ed ottieni un esclusivo coupon sconto del 20% a vita sul tuo canone di abbonamento.

Ricevi gli aggiornamenti gratuiti di Ecommerce Bootcamp nella tua casella di posta e impara a vendere online.

26 Commenti

  • 1cb34b08d961d9c086c1427d432bf5c4
    Marco Battaglia

    Ciao Filippo,

    Sono Marco, un tuo fedele lettore dal lontano 2015, quando ho iniziato ad aprire il mio primo store Shopofy :)

    Ti volevo chiedere se il link 20% a vita è ancora valido, oppure se Shopify non fa più queste promozioni (chiedendo mi dicono che ora è al 15%)

    A presto!
    Marco

  • 2f8523d05ffd8e6241e787ff2b096306
    Stefano

    Buonasera,
    E con la storia sulla privacy, sui cookies ecc.. come se la cava ?
    Insomma, con la legge Europea e doveri vari, shopify come se la cava ?

  • Adf63cf82d0d3ddceab79a6146923ffa
    ALESSANDRO

    Ciao Filippo , ho ricevuto qualche giorno fa la tua ultima preziosissima mail , ci mancavi!!! Ci siamo conosciuti anche a bologna durante una giornata di formazione su shopify (troppo breve), a proposito ho utilizzato il tuo link per l'abbonamento base del mio negozio ma sono passati mesi e non riesco a fare aggiornare il piano con lo sconto del 20 % , mi puoi dare qualche suggerimento ? Nel caso volesi anche tu controllare gerolominigallery.myshopify.com
    Per chi vuole approfondire al meglio l'uso della piattaforma hai in programma dei corsi di formazione?
    Ci sono variazione in shopify per il mercato Italiano ?

    Grazie sempre e buon lavoro

    Alessandro

  • 4e79d1805bc1215dc597eb1cda9473e2
    Carlo Milano

    Buon giorno Filippo,
    attualmente ho il mio negozio online su prestashop, sto pensando di passare sulla piattaforma di shopify, volevo dei chiarimenti sulle Credit Card Rates — ovvero le commissioni sui pagamenti con carta di credito o Paypal e le Transaction Fees? in pratica quando vendo pago queste commissioni oltre a quelle che normalmente pago a paypal?
    Saluti
    Carlo

  • Ba7147a6ccc2d300621ec4470f3651bc
    Alessandro

    Il tuo articolo è molto utile, stavo acquistando come regalo di natale un abbonamento Basic, la possibilità di avere uno sconto è fantastica! Come posso imparate velocemente riguardo il posizionamento dello store sulla search page di Google? A tal proposito shopify ha dei tool che permettono di definire SERP e/o migliorarla? Cosa pensi al riguardo?

    Grazie, a presto!

    • A0defc9a129e5e4778eaa66535077064
      Filippo Conforti Alessandro

      Ciao Alessandro,

      Regalare un e-commerce per Natale? Ma è un'idea bellissima! Scusami ma credo proprio che te la copierò... :)

      Per quanto riguarda il posizionamento del tuo negozio su Google, ti dico subito che devi mettere in conto un bel po' di lavoro e dedizione, non è qualcosa che si costruisce in un giorno e nemmeno in un mese ma è proprio per questo motivo che devi iniziare fin da subito.

      Una delle risorse migliori che esistano in rete è probabilmente la guida SEO per principianti pubblicata su Moz: https://moz.com/beginners-guide-to-seo

      Ti consiglio anche di leggere questa introduzione che copre alcune basi di SEO e il modo in cui possono essere implementate su un negozio Shopify: https://docs.shopify.com/manual/settings/general/search-engine-optimization

      Da qui poi ti si apre un mondo intero :)

      Grazie a te, a presto!

  • A6aa88ffe0a01dd389b4eec8be6e895a
    Giampiero

    Ciao Filippo, io ho quasi finito la trial di Shopify, mi sto trasferendo da un sistema Wordpress a malincuore considerato il buon tema che ho scelto e le personalizzazioni fatte, volevo sapere se il tuo codice resta valido anche se mi sono già registrato a Shopify.
    Se clicco sul tuo link e mi registro con un piano vale lo stesso lo sconto ?

    Un saluto, grazie
    Giampiero

    • A0defc9a129e5e4778eaa66535077064
      Filippo Conforti Giampiero

      Ciao Giampiero,

      Purtroppo il mio link funziona solo durante la creazione di un nuovo store e non al momento del passaggio ad un piano a pagamento.

      Alcuni lettori hanno aggirato il problema creando un nuovo account ed esportando tema e prodotti dal vecchio al nuovo. E' un' operazione un po' noiosa ma tranquillamente fattibile. Se vuoi farti un'idea, ti invito a leggere questo articolo preso direttamente dalla documentazione di Shopify:

      https://docs.shopify.com/support/other/general-information/how-do-i-duplicate-my-store

      Grazie, a presto!
      -Filippo

  • 47821c0aeb0bad9cd4848cb7b4fa2b4b
    Umberto

    Salve Filippo,

    Complimenti per il blog, molto ben curato.

    Come tanti sono giunto sui tuoi articoli cercando informazioni sulla localizzazione in italiano di Shopify. Non ho problemi con l'inglese, ma i possibili acquirenti sicuramente sì. E non mi è ben chiara in merito, qual è la situazione sulla piattaforma.

    In particolare, ho provato a installare qualcuno dei temi gratuiti, ma nessuno di essi era tradotto in italiano. Per caso tu hai fatto già una cernita di quelli localizzati? Il Theme store non consente di cercarli per lingue disponibili...

    La mia necessità al momento è solo quella di usare il canale Buy button (per una landing page) e non il negozio vero e proprio, di conseguenza non ho intenzione di acquistare un tema e sono orientato a tradurne uno dei free. Ritieni che per usare il Buy button senza problemi, sia sufficiente tradurmi in autonomia solo la sezione Checkout and system?

    A proposito di traduzioni in autonomia, dato che vorresti trasformare questo spazio nel punto di riferimento italiano di Shopify, mi permetterei di suggerire che potrebbe essere una buona idea per spingere questo progetto, proprio quella di effettuare una traduzione dei temi di base, arruolando qualche volontario tra i tuoi lettori. Il tema tradotto potrebbe essere poi condiviso sul Theme store in modo da dare possibilità ai nuovi utenti di averne almeno uno già pronto, per il primissimo startup.

    PS: è possibile usufruire dello sconto perpetuo del 20% anche se mi sono iscritto a shopify prima di scoprire il tuo sito?

    • A0defc9a129e5e4778eaa66535077064
      Filippo Conforti Umberto

      Ciao Umberto,

      La diffusione di Shopify in Italia è appena all'inizio e non credo ci siano ancora temi localizzati in Italiano. Nel tuo caso ti basterà tradurre la sezione "Checkout and System" ma in generale penso sia un'ottima idea mettere a disposizione un file con tutte le traduzioni necessarie.

      Si tratta di un file di configurazione che può essere applicato a qualsiasi tema, quindi sarebbe sicuramente utile a molti do noi. Il problema - come al solito - è trovare il tempo per dare vita a tutte le belle idee come questa :) Se qualcuno avesse voglia di contribuire, mi scriva pure un'email che ci mettiamo d'accordo su come procedere.

      Per quanto riguarda lo sconto, purtoppo non può essere applicato a store già esistenti ma solo a quelli nuovi. Alcuni lettori hanno deciso di creare un nuovo store e trasferire tema, configurazioni e prodotti dal sito vecchio a quello nuovo. E' un lavoro di un paio d'ore che se vuoi possiamo anche fare. Nel caso, scrivimi pure in privato.

      Grazie mille, a presto!
      -Filippo

      • 47821c0aeb0bad9cd4848cb7b4fa2b4b

        Ciao Filippo,

        Ti ringrazio molto per la risposta.

        Riguardo alla traduzione procederò innanzitutto per "Checkout and System". Ma è probabile che poi proceda a tradurre anche il resto del tema del negozio, se in azienda decidiamo di usarlo oltre questo progetto a tempo che stiamo facendo (nota per i nuovi utenti di Shopify: il negozio sono stato obbligato ad aprirlo, anche se mi necessitava solo il Buy button, altrimenti non potevo procedere alla localizzazione). Chiaramente, fatto il lavoro sono disponibile a condividere la traduzione a beneficio della comunità.

        Per la questione sconto, in realtà il negozio l'ho aperto giusto qualche oretta prima di trovarti, quindi non ci ho inserito nulla, a parte la configurazione amministrativa di base per un test preliminare. Probabilmente mi conviene ripartire da zero e basta. Comunque ti mando lo stesso un messaggio sulla posta, anche perché non ho ricevuto ancora l'e-mail dal tuo sito per la registrazione scontata (avevo usato un altro indirizzo).

        Saluti,
        Umberto

        • A0defc9a129e5e4778eaa66535077064
          Filippo Conforti Umberto

          Ciao Umberto,

          Ho appena risposto alla tua email. Se vogliamo procedere avremo presto un file di localizzazione in italiano da mettere in download sul Bootcamp e ti ringrazio in anticipo da parte di tutti che - sono sicuro - apprezzeranno molto ;)

          A presto!
          -Filippo

  • 479a073382b995db3dc42d8a705376a5
    Fabiano

    Ciao Filippo...rieccomi:-)
    Dato che sto cercando il modo per poter lavorare al meglio sia in negozio che online in maniera efficiente, economica e soprattutto definitiva, mi servono altre informazioni per valutare se Shopify può essere la soluzione.

    Riguardo i magazzino separati, tu hai parlato account multipli, ma si possono avere più account sotto un unico sito? (www.ariastreetfashion.com)

    Riguardo il prezzo al fornitore, ho provato a creare un metafield ma non riesco ad aggiungerlo alla lista!
    In ogni caso non penso che risolverò il mio problema. Mi spiego meglio: in poche parole avrei bisogno di un gestionale base (inventario con prezzi al fornitore, statistiche,reso, cambio merce etc etc) per lavorare bene in negozio collegato a shopify o ad altre piattaforme.

    Pensi che analizzando bene la mia esigenza si riesca a fare tutto su shopify o mi consigli da subito di abbandonare l'idea e valutare un gestionale esterno da collegare?

    Grazie

    fabiano

    • A0defc9a129e5e4778eaa66535077064
      Filippo Conforti Fabiano

      Ciao Fabiano,

      Per avere più account sotto un unico sito potresti pensare di "battezzare" un account come principale e gestire uno dei negozi (il principale) + il sito da quell'account.

      Gli altri account li usi solo in negozio (un account per magazzino) e sincronizzi l'inventory con lo store principale attraverso qualche app o con una soluzione personalizzata che utilizzi le API.

      Dai un'occhiata a questo: https://hublogix.com/

      Per quanto riguarda la gestione del magazzino, ti consiglio di pensare fin da subito ad un software esterno da integrare con Shopify. Anche in questo caso puoi dare un'occhiata a qualche app esistente oppure affidarti ad un gestionale e sviluppare un integrazione ad hoc.

      -Filippo

  • 8b2f47bf06732f92c93d8346b0163b62
    Gianluca Mazza

    ciao Filippo
    non sono ancora riuscito a capire come gestire l'IVA associandola ad ogni articolo. Mi sembra che Shopify la gestisca per paese (Italia,Germania, etc).

    Inoltre ho verificato che al momento è possibile utilizzare solo stampanti non fiscali e gestire quindi ricevute fiscali invece di scontrini.

    Per soluzioni con più punti vendita ho capito dalla tua precedente risposta che bisogna creare un account per ogni negozio in modo da poter gestire il magazzino per ogni punto vendita.
    E' possibile poi gestire trasferimenti di merce tra punti vendita?
    E' possibile avere una specie di "superaccount" per vedere i dati dei vari account/negozi della rete?

    • A0defc9a129e5e4778eaa66535077064
      Filippo Conforti Gianluca Mazza

      Ciao Gianluca,

      Devi andare nelle impostazioni ed aggiungere una nuova "shipping zone", che può essere anche "Europe", "North America" o "Rest of the world" dopodiché puoi impostare l'IVA per tutte le zone che hai definito dalla sezione "Taxes", selezionando il flag "All taxes are included in my prices".

      Per quanto riguarda i trasferimenti tra store o la possibilità di avere un "superaccount" la risposta breve è sì. La risposta meno breve invece è che per farlo devi utilizzare le API di Shopify per sviluppare una soluzione custom oppure esplorare l'app store e vedere se trovi qualcosa di pronto che può fare al caso tuo. Tutto dipende dai tuoi requisiti e dal livello di automazione che vorresti mettere insieme.

      -Filippo

  • F7fe5b4e8d29fadd5edfde654774d480
    Massimo

    Ciao Filippo,
    innanzitutto complimenti per il blog: ho letto tutti i post e mi sono stati d'aiuto e d'ispirazione nei miei lavori (su piattaforme diverse da Shopify).
    Sono contento del nuovo taglio che darai agli articoli perché anch'io ho deciso di sposare in toto la filosofia multichannel di Shopify, ma spero anche , di tanto in tanto, di leggere nuove storie come "Mia moglie ha lasciato il lavoro per avviare un business online" (giusto per citarne una...).

    In questo periodo sto progettando un e-commerce per un cliente, un brand che esordirà ex-novo nel 2016, e ho costruito una semplicissima landing-page (html + php) per iniziare a raccogliere email in cambio di uno sconto sugli acquisti e ho due domande da farti:

    1. è possibile costruire una pagina del genere anche con Shopify prima che inizi la fase di vendita vera e propria?

    2. come posso gestire in automatico la generazione di codici sconto da inviare alle persone interessate (sia nel caso in cui si possa costruire una landing page in Shopify, sia nel caso in cui non fosse possibile)?

    Grazie mille per l'attenzione,
    Massimo

    • A0defc9a129e5e4778eaa66535077064
      Filippo Conforti Massimo

      Ciao Massimo,

      D'ora in poi Shopify sarà il protagonista principale del Bootcamp ma questo non significa che escluderò completamente altri tipi di articoli, magari più di ispirazione, soprattutto se ci sono persone come te che li apprezzano ;)

      Riguardo alle tue domande:

      1. Purtroppo no, ho pensato più volte di creare un'app per gestire questa fase di progetto perché le soluzioni che esistono in commercio (es. Instapage o KickoffLabs) sono - a mio avviso - anche troppo complesse rispetto a quello che dovrebbero fare. Ti lascio comunque i riferimenti, nel caso in cui le volessi provare:

      https://instapage.com
      https://kickofflabs.com/

      2. Io in realtà non ho ritenuto necessario creare un codice sconto diverso per ogni iscritto ma ho generato - tramite Shopify - un solo codice sconto per tutti. Se per qualche motivo però vuoi generare dei codici sconto multipli, puoi farlo tramite l'app "bulk discounts" creata e mantenuta dal core team di Shopify:

      https://apps.shopify.com/bulk-discounts

      Ciao, a presto!
      -Filippo

  • D89c85a98b11a53f251f163f8f7d625e
    Fabiano

    Ciao Filippo,
    un ultima cosa e poi non ti stresso più:-)
    A quanto pare in un modo o in un altro la soluzione la si trova, ma mi è sorto un dubbio!
    Il fee dell'1% o 2% che si tiene shopify per ogni transazione, è limitata alle vendite online o anche in quelle pos? Ti faccio un esempio: Se i due punti vendita incassano da sè 30000 euro al mese, e organizzo il tutto attraverso il sistema pos di shopify, dovrei pagare 300 0 600 euro al mese per le transazioni in negozio più ovviamente l'abbonamento e le vendita online?
    Questa informazione è fondamentale per la mia scelta.

    Grazie

    Fabiano

    • A0defc9a129e5e4778eaa66535077064
      Filippo Conforti Fabiano

      Ciao Fabiano,

      Figurati, sono qui per questo! :)

      Ti ringrazio per la domanda perché mi permette di specificare un aspetto importante che in effetti ho tralasciato nell'articolo. Le transaction fees *non* si applicano alle vendite in negozio ma solo alle vendite online, quindi nel tuo caso *non* devi considerare i 300/600 dollari aggiuntivi.

      Credo proprio che aggiungerò una nota di aggiornamento... Grazie!

  • D89c85a98b11a53f251f163f8f7d625e
    Fabiano

    Ciao Filippo,
    complimenti per l'articolo, mi sono appena scaricato il tuo ebook.
    La soluzione POS di Shopify è proprio quello che avevo in mente, ma avrei da farti una domanda:
    si posso gestire due o più negozi fisici con un unico abbonamento (sito)?

    grazie

    • A0defc9a129e5e4778eaa66535077064
      Filippo Conforti Fabiano

      Ciao Fabiano,

      Assolutamente sì, puoi collegare più "locations" allo stesso account e in questo modo puoi anche tracciare le vendite e creare dei report suddivisi per negozio.

      Praticamente, ogni negozio ha il suo iPad configurato sullo stesso account e tutto quello che devi fare è specificare la "location" in cui viene utilizzato. Se vuoi, puoi anche aggiungere il personale dello "staff" di quel negozio e tener traccia delle attività di ogni membro.

      Un aspetto importante da considerare è che all'interno dello stesso account lo stock è condiviso. Questo ti permette da una parte di essere sempre sincronizzato in tempo reale su tutti i canali di vendita (negozi, sito, facebook etc.) ma dall'altra non ti permette di gestire magazzini separati per negozio.

      Quindi se hai questa esigenza, devi optare per account multipli - uno per magazzino - oppure pensare a delle soluzioni alternative basate ad esempio sulle collezioni (es. collezione negozio A e collezione negozio B) che però ti sconsiglio, perché a lungo andare sono più i problemi che creano rispetto a quelli che risolvono.

      Spero di aver risposto alla tua domanda!

      Grazie,
      -Filippo

      • 479a073382b995db3dc42d8a705376a5

        Ciao,
        grazie per la risposta. Ho già scaricato la demo e sto facendo dei test soprattutto sulla vendita pos e la gestione del negozio fisico. Un'altro problema che dovrei risolvere, tolto il magazzino separato del quale potrei anche farne a meno, è quello di poter inserire il prezzo di acquisto del prodotto per l'inventario! Hai suggerimenti a riguardo?

        Grazie ancora

        Fabiano

        • A0defc9a129e5e4778eaa66535077064
          Filippo Conforti Fabiano

          Ciao Fabiano,

          Potresti utilizzare i metafields, ovvero il sistema di Shopify che ti permette di aggiungere qualsiasi tipo di informazione a qualsiasi tipo di oggetto (es. negozio, prodotto, collezione, articolo etc.) nella forma chiave-valore.

          I metafields possono essere gestiti via API o tramite delle app esterne (gratuite). Potresti creare un metafield "prezzo d'acquisto" per l'oggetto "prodotto" e popolare il campo per tutti i prodotti attraverso l'app.

          Grazie a te, a presto!
          -Filippo

N.031·31 gennaio 2016· 8 min· 10

A Conti Fatti, Scopri Qual è il Piano Shopify Giusto per te

Come calcolare tutti i costi di vendita con Shopify per scegliere il piano di abbonamento più conveniente